Portale istituzionale

Al servizio del sistema energetico e ambientale italiano

CIRCOLARE N. 31/2020/GAS

Istruzioni operative per l’attuazione delle misure transitorie previste dalla deliberazione 116/2020/r/com, come successivamente modificata dalle deliberazioni ARERA 149/2020/r/com  e 192/2020/r/com per le imprese di distribuzione di gas naturale in tema di versamenti degli oneri generali di sistema

 

Con la deliberazione 116/2020/R/COM, come successivamente modifica dalle delibere 149/2020/R/com e 192/2020/R/com, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha emanato disposizioni transitorie in tema di erogazione del servizio di distribuzione di gas naturale a contenimento degli effetti derivanti dalla diffusione del COVID-19. Con riferimento agli oneri generali di sistema, la delibera 116/2020 prevede che le imprese di distribuzione di gas naturale possano avvalersi della facoltà di versare, nei termini previsti dalla regolazione, un importo minore rispetto a quanto dovuto, per come quantificato ai sensi dell’art. 5.2 del provvedimento sopra citato.

Con la deliberazione 192/2020/R/com, l’ARERA ha disposto un’ulteriore proroga delle deroghe transitorie introdotte con la deliberazione 116/2020/R/com. In particolare, a seguito di tale proroga, le imprese di distribuzione di gas naturale hanno la possibilità di avvalersi della facoltà di cui all’art. 5.2 della delibera 116/2020/R/com per le fatture emesse nei confronti degli utenti della distribuzione aventi scadenza di pagamento compresa nel periodo tra il 1° aprile 2020 e il 30 giugno 2020 (art.6.1 della del. 116/2020 come modificata dalla del. 192/2020).

Modalità operative per la dichiarazione degli oneri di sistema ai sensi del punto 6.2 della deliberazione 116/2020/R/COM

Gli importi relativi agli oneri generali di sistema da versare a CSEA da parte dei distributori di gas naturale che decideranno di avvalersi della facoltà di cui all’articolo 5.2 della deliberazione 116/2020/R/COM, saranno individuati, per il bimestre maggio/giugno 2020, come il maggiore valore tra il 90% degli importi fatturati nel predetto bimestre e la quota effettivamente incassata sul medesimo fatturato, sempre che le fatture abbiano una scadenza di pagamento rientrante nel periodo indicato dall’art. 6.1 della deliberazione 116/2020/R/COM, restando inteso che, laddove le fatture abbiano una scadenza non rientrante nel periodo dal 1° aprile 2020 al 30 giugno 2020, i distributori dovranno versare a CSEA gli oneri generali di sistema secondo gli importi stabiliti dalla regolazione vigente.

Ai fini di cui sopra, qualora l’impresa intenda avvalersi della suddetta facoltà, nel modello Riepilogativo della dichiarazione periodica disponibile sul Data Entry Gas dovrà:

  • inserire il flag nell’apposito box “Misure urgenti connesse all’emergenza epidemiologica COVID-19”;
  • indicare all’interno del campo “Quota parte del “Totale Importo Fatturato RE” con scadenza di pagamento nel periodo di cui al comma 6.1 del. 116/2020/R/COM” della sezione del riepilogativo afferente alla componente tariffaria RE, la quota parte del fatturato nel bimestre di riferimento con fatture aventi scadenza dal 1° aprile 2020 al 30 giugno 2020;
  • indicare all’interno del campo “Incassato della “Quota parte del “Totale Importo Fatturato RE” con scadenza di pagamento nel periodo di cui al comma 6.1 del. 116/2020/R/COM”” le somme effettivamente incassate con riferimento al fatturato di cui al precedente punto (tale importo dovrà essere minore  o uguale all’importo fatturato di cui al precedente punto);
  • indicare all’interno del campo “Quota parte del “Totale importo (debito/credito)” con scadenza di pagamento nel periodo di cui al comma 6.1 del. 116/2020/R/COM” delle sezioni del riepilogativo afferenti alle componenti tariffarie UG2C, UG2K, UG3INT, UG3UI, UG3FT, la quota parte del fatturato nel bimestre di riferimento con fatture aventi scadenza dal 1° aprile 2020 al 30 giugno 2020, per ciascuna componente;
  • indicare all’interno del campo “Incassato della “Quota parte del “Totale importo (debito/credito)” con scadenza di pagamento nel periodo di cui al comma 6.1 del. 116/2020/R/COM”” delle sezioni del riepilogativo afferenti alle componenti tariffarie UG2C, UG2K, UG3INT, UG3UI, UG3FT, le somme effettivamente incassate con riferimento al fatturato di cui al precedente punto, per ciascuna componente (tale importo dovrà essere minore o uguale all’importo fatturato di cui al precedente punto);
  • indicare all’interno del campo “Quota parte del "Totale Importo Fatturato GS" con scadenza di pagamento nel periodo di cui al comma 6.1 del. 116/2020/R/COM" della sezione del riepilogativo afferente alla componente tariffaria GS, la quota parte del fatturato nel bimestre di riferimento con fatture aventi scadenza dal 1° aprile 2020 al 30 giugno 2020;
  • indicare all’interno del campo “Incassato della "Quota parte del Totale Importo Fatturato GS” con scadenza di pagamento nel periodo di cui al comma 6.1 del. 116/2020/R/COM"” le somme effettivamente incassate con riferimento al fatturato di cui al precedente punto (tale importo dovrà essere minore o uguale all’importo fatturato di cui al precedente punto).

Si ricorda, inoltre, che all’interno del campo “Note”, l’impresa dovrà inserire la seguente dicitura:

“DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ (rilasciata ai sensi dell’art. 47 del DPR n. 445 del 28/12/2000)

Il sottoscritto…………..nato a…………..il……… residente a…………n.q. di legale rappresentante della suddetta azienda consapevole delle sanzioni penali e civili, nel caso di dichiarazioni mendaci, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR n. 445 del 28/12/2000, sotto la propria responsabilità DICHIARA CHE l’importo non versato a CSEA nei termini previsti dalla regolazione è riferibile alla quota di oneri generali di sistema non incassata e che detta quota rispetta quanto previsto dall’articolo 5, comma 2, della deliberazione 116/2020/COM”.

Attenzione: nel caso in cui il dichiarante sia un rappresentante negoziale dell’impresa o un delegato è necessario darne espressa evidenza nella sopracitata dichiarazione ed inviare a mezzo PEC la delega/procura all’indirizzo gas@pec.csea.it.

Per eventuali ulteriori informazioni di tipo procedurale, è possibile contattare:

 

 

Il Direttore generale

Luigi De Francisci