Portale istituzionale

Al servizio del sistema energetico e ambientale italiano

Circolare N.1/2015/ELT/GAS/IDR

Documento di consultazione per la definizione di un regolamento per la disciplina delle modalità e delle tempistiche di dichiarazione e successivo versamento degli importi risultanti dalle dichiarazioni presentate dai soggetti obbligati (TUEV).

Con il documento allegato alla presente circolare, CCSE avvia la consultazione per la formazione di un testo unico che regoli le tempistiche e le modalità che sovrintendono i processi di dichiarazione/versamento delle componenti dovute a Cassa dai soggetti obbligati, nonché alcuni aspetti tecnici relativi ai meccanismi di perequazione. L’obiettivo è quello di definire meccanismi, quanto più possibile omogenei e trasparenti, nelle attività di esazione, erogazione e controllo previste per l’amministrazione dei conti istituiti presso la Cassa conguaglio.

Il documento introduce, tra le altre, novità in tema di versamento/erogazione degli importi al di sotto di una determinata soglia, nonché in materia di applicazione degli interessi in caso di rettifica dei dati di perequazione.

Si conferma altresì il bollettino di pagamento mediante avviso (MAV) come unica modalità di versamento degli importi dovuti e la posta elettronica certificata come modalità di comunicazione dei risultati di perequazione da parte di CCSE.

Il documento è accompagnato da un allegato nel quale sono illustrate le ragioni alla base dell’introduzione di una soglia minima per il versamento/erogazione degli importi risultanti dalle dichiarazioni dei soggetti obbligati (“Importi minimi”). L’allegato descrive sommariamente anche un possibile schema di funzionamento per il meccanismo degli “Importi minimi”.

I soggetti interessati sono invitati a far pervenire alla CCSE osservazioni e suggerimenti entro e non oltre il 31 gennaio 2015. A tal fine si chiede di inviare i documenti di risposta in formato elettronico all’indirizzo e-mail ccse@pec.ccse.cc .

Il Direttore generale

  Alfredo Macchiati