Portale istituzionale

Al servizio del sistema energetico italiano

Funzioni Principali

Le attività svolte dalla CSEA possono essere suddivise in due macrocategorie:

  • Funzioni a carattere amministrativo-contabile
  • Funzioni di accertamento e istruttorie

Sono anche svolte ulteriori attività, tra le quali quelle di analisi, studio e previsioni, di supporto ai compiti regolatori dell’Autorità. La Cassa, inoltre, opera un attento monitoraggio dei propri flussi finanziari al fine della loro ottimizzazione ed assicura un'adeguata remunerazione delle proprie giacenze attraverso una competizione tra i maggiori istituti di credito per la scelta dell'istituto cassiere.

Funzioni a carattere amministrativo-contabile

Il compito principale consiste nella gestione dei Conti amministrati e, quindi, nella riscossione delle componenti tariffarie, nella erogazione dei contributi, nonché di tutte le attività che ne derivano (applicazione interessi per ritardato versamento, attivazione delle procedure di recupero dei crediti etc.).
Tali attività sono regolate dall’Autorità nelle sue articolazioni principali, attraverso i Testi Integrati emanati per ciascun argomento dei settori dell’energia e, per aspetti più specifici, con le varie deliberazioni ad essi collegate. In taluni casi, inoltre, sussistono specifiche modalità applicative disposte da Cassa.
A ciascun Conto di Gestione, corrisponde uno specifico conto corrente bancario, sul quale sono effettuate le movimentazioni economiche di riferimento.
Gli operatori interessati devono fornire alla Cassa le dichiarazioni di dati fisici ed economici, sui quali Cassa è chiamata ad effettuare le proprie verifiche di conformità, sia rispetto alla corretta applicazione delle norme, sia sulla correttezza delle movimentazioni economiche che ne derivano.

Funzioni di accertamento e istruttorie

La Cassa svolge anche compiti istruttori e di accertamento relativamente ad alcune specifiche materie (perequazione, integrazione tariffaria), sia per determinare le quote da incassare/erogare nei confronti degli operatori interessati, sia per fornire elementi di valutazione e di supporto alle determinazioni dell’Autorità.
Per le dichiarazioni periodiche e/o di maggiore complessità, sono resi disponibili agli operatori idonei strumenti informativi da utilizzare per tali incombenze (data entry ELT e GAS – portali di perequazione ELT e GAS, etc).
Il mancato rispetto dei termini stabiliti per il versamento di quanto dovuto a Cassa, comporta l’applicazione di interessi di mora per ritardato o mancato versamento, nella misura stabilita dall’Autorità. Si segnala a riguardo che il tasso d’interesse è stato recentemente modificato ed uniformato per la maggior parte degli adempimenti, sia nella sua misura e sia nelle modalità di applicazione.
Nei casi di particolare gravità o ritardo, Cassa attiva le procedure per il recupero del credito tramite i servizi di Equitalia SPA.
Le verifiche sulla regolarità della posizione contabile di ciascun esercente, comprendono anche :

-   il rispetto della vigente normativa antimafia;
-   il rispetto degli adempimenti stabiliti dall’AEEGSI in tema di “unbundling” di cui alla delibera 36/2012/E/com.