Portale istituzionale

Al servizio del sistema energetico italiano

Circolare N.25/2013/ELT

 Primi aspetti applicativi in tema di formazione dell’elenco delle imprese a forte consumo di energia elettrica di cui al D.M. Finanze 5 aprile 2013

Con le deliberazioni n. 437/2013/R/EEL (di seguito la deliberazione) e n. 461/2013/R/EEL l’Autorità per l’energia elettrica e il gas (di seguito Autorità) ha definito le modalità operative per la prima costituzione dell’elenco di imprese a forte consumo di energia elettrica.

La Cassa conguaglio per il settore elettrico (nel seguito CCSE) ha realizzato e messo a disposizione un sistema telematico con accesso via web finalizzato alla raccolta delle dichiarazioni di cui all’articolo 6, comma 1, del decreto 5 aprile 2013, i cui requisiti e funzionalità sono definiti nell’Allegato 1 della deliberazione. L’accesso al portale sarà possibile a partire dal 21 ottobre 2013.

Ai fini della costituzione dell’elenco dei soggetti a forte consumo di energia elettrica, le imprese che soddisfano i requisiti indicati dall’articolo 3, comma 1, del decreto 5 aprile 2013 e con codice ATECO prevalente riferito ad attività manifatturiera (codici da 10.xx.xx a 33.xx.xx), possono registrarsi sul sistema telematico e rilasciare la dichiarazione di cui all’articolo 6, comma 1, del medesimo decreto, fornendo i dati indicati nell’Allegato 2 della citata deliberazione.

Il sistema telematico predisposto è accessibile tramite l’applicazione web disponibile sul sito internet di Cassa al seguente link energivori.ccse.cc.

Ottenuto l’accesso al sistema, le imprese dovranno accreditarsi seguendo le istruzioni del manuale utente “Anagrafica Energivori”.

Si precisa che tutte le dichiarazioni saranno rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, adottato con il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, con la consapevolezza che in caso di dichiarazioni mendaci e di falsità negli atti, si incorrerà nelle sanzioni penali previste dal successivo art. 76 e nella decadenza dai benefici, di cui all’art. 75.

In forza dell’art. 71 del richiamato D.P.R., la CCSE effettuerà, inoltre, idonei controlli a campione sulle dichiarazioni sostitutive e sulle eventuali rettifiche pervenute dalle imprese.

In sede di prima applicazione, la registrazione al sistema sarà possibile fino al 30 novembre 2013.

Come stabilito dal decreto 5 aprile 2013, una volta chiuso l’accesso al sistema ed elaborate le informazioni in esso dichiarate da ciascuna impresa, CCSE fornirà l’elenco delle imprese a forte consumo di energia elettrica e le informazioni da ognuno di essi dichiarate, all’Agenzia delle Entrate, all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, al Ministero dell’Economia e delle Finanze, al Ministero dello Sviluppo Economico e al Nucleo Speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie della Guardia di finanza. 

L’elenco sarà, altresì, pubblicato sul sito web della CCSE ed i relativi riconoscimenti avranno carattere di pubblicità ai sensi degli artt. 26 e 27, d.lgs. n. 33/2013.

Eventuali richieste di informazioni attinenti il portale o problematiche di natura informatica potranno essere segnalate al numero 06/32101397; le altre tipologie di richieste possono essere inviate all’indirizzo energivori@pec.ccse.cc.

 

Il Direttore generale

 Alfredo Macchiati