Al servizio del sistema energetico e ambientale italiano

CIRCOLARE N. 21/2024/ELT

7 Maggio 2024

Previsionale Imprese maggio 2024 – Modalità operative per la raccolta dei dati di previsione della fornitura di energia elettrica ai sensi dell’art. 9 del Testo Integrato delle disposizioni per le Prestazioni Patrimoniali Imposte e i Regimi Tariffari speciali – Settore elettrico (TIPPI)

Con la Delibera 618/2023/R/com, l’ARERA ha approvato il Testo Integrato delle disposizioni per le Prestazioni Patrimoniali Imposte e i Regimi Tariffari speciali – Settore elettrico (TIPPI), fissando tra l’altro nuovi obblighi informativi nei riguardi di CSEA in capo a ciascuna impresa di distribuzione di energia elettrica. In particolare, queste sono tenute a comunicare alla Cassa, secondo modalità operative e tempistiche definite dalla stessa:

  1. nel mese di maggio dell’anno t, i dati previsionali fisici che prevedono di corrispondere ai clienti finali per ciascun mese, relativamente all’orizzonte temporale da luglio dell’anno t a giugno dell’anno t+1;
  2. nel mese di novembre dell’anno t, i dati previsionali fisici che prevedono di corrispondere ai clienti finali per ciascun mese, relativamente all’orizzonte temporale da gennaio dell’anno t+1 a dicembre dell’anno t+1.

Nell’ottica di migliorare l’attività di monitoraggio dei flussi finanziari che ne derivano, si ritiene necessario acquisire informazioni a livello previsionale, anche dagli esercenti il servizio di maggior tutela, dagli esercenti della salvaguardia, dagli esercenti le tutele graduali, nonché dagli esercenti le tutele graduali per le microimprese, al fine di avere maggiore consapevolezza delle risorse attese su ogni Conto di gestione.

Pertanto, i soggetti interessati all’invio dei dati sono:

  • le imprese di distribuzione, le quali dovranno trasmettere i dati fisici sottostanti alla fornitura di energia elettrica per ciascun mese per l’orizzonte temporale luglio 2024 – giugno 2025, dettagliati per tipologia contrattuale e classe di agevolazione;
  • gli esercenti il servizio di maggior tutela, i quali dovranno trasmettere i dati fisici relativi ai volumi di energia elettrica che prevedano di corrispondere ai propri clienti per ciascun mese per l’orizzonte temporale luglio 2024 – giugno 2025, dettagliati per tipologia contrattuale e zona territoriale;
  • gli esercenti della salvaguardia, i quali dovranno trasmettere, i dati fisici sottostanti alla fornitura di energia che prevedano di corrispondere con riferimento alla componente tariffaria CSAL, con dettaglio bimestrale e per tipologia di cliente per l’orizzonte temporale luglio 2024 – giugno 2025;
  • gli esercenti le tutele graduali per le piccole imprese, i quali dovranno trasmettere, i dati fisici sottostanti alla fornitura di energia che prevedano di corrispondere con riferimento alle componenti tariffarie CCM e CPSTG, con dettaglio mensile e per tipologia di cliente per l’orizzonte temporale luglio 2024 – giugno 2025;
  • gli esercenti le tutele graduali per le microimprese, i quali dovranno trasmettere, i dati fisici sottostanti alla fornitura di energia che prevedano di corrispondere con riferimento alla componente tariffaria CPSTGM, con dettaglio mensile e per tipologia di cliente per l’orizzonte temporale luglio 2024 – giugno 2025.

Alle predette imprese si richiede di compilare un apposito modulo applicativo denominato “Previsionale”, disponibile nella piattaforma informatica dedicata al settore elettrico – “DataEntry Elt”. Come per le altre dichiarazioni trasmesse per il tramite del DataEntry Elt, anche il “Previsionale” dovrà essere firmato digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa o da un suo delegato. Le imprese di distribuzione e gli esercenti la maggior tutela potranno utilizzare una modalità aggiuntiva di compilazione dei modelli, ovvero tramite il caricamento massivo dei dati attraverso un apposito file CSV. A tal proposito si allegano alla presente i file CSV “FAC-SIMILE DISTRIBUZIONE” e “FAC-SIMILE VENDITA” e le relative regole di compilazione contenute nei rispettivi documenti denominati “Linee guida per la compilazione dei file CSV – Distribuzione” e “Linee guida per la compilazione dei file CSV – Vendita”.

Per tutte le informazioni di natura operativa, si rinvia al “Manuale Utente Previsionale Elt” allegato alla presente circolare.

Le predette imprese potranno inviare le informazioni richieste entro il 31 maggio 2024. Per ogni eventuale chiarimento, potrà essere inviata una e-mail all’indirizzo previsioni@csea.it.

Il Direttore generale
Bernardo Pizzetti

Previous:
CIRCOLARE N. 19/2024/ELT/GAS
Close Search Window
Skip to content